Il Vino Biologico

Il Vino è un prodotto nato dalla fermentazione alcolica operata da lieviti presenti nella buccia dell'acino d'uva.
Il vino è una bevanda antichissima ormai diffusa in tutto il mondo di cui si vantano tantissime proprietà anche salutari, ovviamente se consumato con moderazione

Da cosa dipende la riuscita di un buon vino?

Dipende da diversi fattori:
  1. dal territorio
  2. dal vitigno
  3. dai processi di selezione e maturazione
Prima che si abbia il vino definitivo c'è la fase in cui avremo il mosto che è composto principalmente da :zuccheri, vitamine , acido pantenoico, potassio, magnesio etc

La fermentazione del vino può essere spontanea o guidata.
La fermentazione spontanea può permettere di fare dei vini di grande qualità ma è sempre un processo rischioso che può far perdere la qualità di una grossa quantità del nostro lavoro.
Per questo si può fare un vino in modalità guidata grazie all'uso di colture starter selezionate, ma in questo modo si rischia di perdere l'eccellenza del prodotto e tutti i vini saranno uguali e standardizzati.

Ma cos'è il vino biologico?

 Il vino biologico tiene conto di diversi fattori come fertilità e vita dei suoli, biodiversità, lotta dei parassiti dei lieviti, processi spontanei di fermentazione.
Affinché un vino sia biologico deve rispettare alcuni parametri:
Le materie prime devono essere biologiche
Devono essere usati prodotti e sostanze conformi per legge
Additivi e coadiuvanti devono essere derivati da agricoltura biologica
I ceppi di lieviti utilizzati non devono essere organismi geneticamente modificati

Inoltre per i vini rossi c'è un limite massimo di solfiti di 100mg/L, per i bianchi e i rosé di 150 mg/L