Il Bluetooth fa male?

Già da molti anni , con l'avvento dei primi smartphone si è cercato di capire se le radiazioni provenienti dai cellulari siano dannose per la salute.
">
Tra gli scienziati si è accesa una discussione che non ha però trovato una risposta assoluta a questa domanda.

L'energia elettromagnetica comprende a frequenza estremamente bassa (ELF), le radiazioni a microonde, i raggi X e raggi gamma.I campi ELF sono pericolosi per la salute umana e sembrano essere 'possibilmente cancerogeni'.
 Le frequenze comuni in materia di spettro elettromagnetico includono:
  • Electric Power 60 Hz
  • radio AM 1 MHz
  • radio FM 100 MHz
  • I telefoni cellulari 800-2200 MHz •
  • Forni a microonde 2450 MHz
  • Raggi X, più di 1.000.000 MHz

I raggi X, frequenze estremamente elevate, sono radiazioni ionizzanti e possono causare gravi danni al tessuto umano e danneggiare il materiale genetico delle cellule perche riescono a  rompere i legami chimici.L'energia emessa dal range delle microonde usati per i telefoni cellulari non sembra avere abbastanza potere per rompere i legami chimici; per questo motivo hanno chiamato radiazioni non ionizzanti.La radiazione generata da cellulari vengono prodotte  nel trasmettitore, ed emesse attraverso l'antenna in forma di onde radio; le frequenze di queste onde radio rientrano nella gamma delle basse frequenze a microonde.



Considerato che l'uso dei telefoni cellulari avviene vicino alla testa, questa radiazione può penetrare più facilmente  nel cervello.Inoltre, la nuova generazione di telefoni cellulari presentano  più tipi di radiazione:
  •  "Time Division Multiple Access" (TDMA), usato per aumentare il numero di persone che possono comunicare simultaneamente con una stazione base; TDMA  si traduce in una bassa frequenza continua pulsante a 8 a 34 Hz.
  •  C'è una terza frequenza più bassa che pulsa a 2 Hz quando l'utente è in ascolto e non  parla

La tecnologia attuale è in realtà molto più pericolosa in questo senso rispetto ai modelli precedenti analogici.

La radiazione a microonde ad alta frequenza penetra il corpo e le molecole esposte iniziano a muoversi e si scontrano tra di loro generando calore . 
 Questo è noto come "effetto termico", che può causare gravi, danni irreversibili ai tessuti umani, specialmente ad organi meno vascolarizzai come organi genitali e gli occhi, i quali disperderanno con maggiore difficoltà il calore creato, con possibili gravi conseguenze.
Le microonde GSM sono più pericolose nei bambini preadolescenti; infatti l'assorbimento delle microonde GSM è maggiore in un oggetto delle dimensioni di testa di un bambino, a causa dell'effetto "testa risonanza" ed è più facile che penetri nel cranio più sottile di un bambino rispetto a quello di un adulto.Inoltre, questo tipo di radiazioni colpiscono principalmente il sistema immunitario dei bambini; quindi sono più suscettibili alle malattie di ogni genere.


Può l'uso del bluetooth ridurre il rischio di cancro?

L'autore dell'articolo "Effetto di auricolare Bluetooth e telefono cellulare campi elettromagnetici sul nervo uditivo umano" ha cercato di capire se l'uso del Bluetooth può ridurre l'incidenza di malattie come l'astrocitoma, il glioma e il neuroma acustico.L'esposizione diretta ai campi elettromagnetici emessi dal terminale mobile provoca il deterioramento del potenziale di azione diretta del nervo cocleare (CNAPS).In questo studio, i potenziali di azione, sono stati registrati da un elettrodo posti direttamente sul nervo uditivo e, attraverso il loro monitoraggio, è stato possibile avere in tempo reale informazioni sull'attività della coclea e nervo cocleare dopo esposizione.

La questione era se il campo elettromagnetico generato dal telefono cellulare viene ridotta utilizzando un dispositivo Bluetooth collegato al terminale mobile.

 L'indagine è stata condotta su dodici pazienti affetti da Meniere che subiscono neurectomia vestibolare, che costituisce la pratica chirurgica di scelta per il trattamento dei casi più gravi di malattia di Meniere. I pazienti sono stati esposti a entrambi i campi elettromagnetici generati sia dai telefoni cellulariche dal dispositivo Bluetooth e, sono stati registrati i potenziali generati sul nervo acustico.I risultati sono stati che:
i campi elettromagnetici prodotti dal dispositivo Bluetooth non provocano alcun effetto a breve termine sulle strutture nervo uditivo a differenza l'azione del telefono cellulare.Inoltre, aumentando la distanza tra il telefono e l'orecchio del paziente, gli effetti dipendenti del nervo cocleare diminuiscono notevolmente .Considerando questi risultati, è quindi possibile affermare che l'uso di un dispositivo Bluetooth collegato al terminale mobile in una tasca , è una buona alternativa in termini di utilizzo di un solo sicurezza del telefono.



Bibliography

  • Effect of bluetooth headset and mobile phone electromagnetic fields on the human auditory nerve
  • https://www.energpolarit.com/uploads/File/cell_phone_dangers_report.pdf