Passa ai contenuti principali

La salute prima di Vip

La salute prima di Vip

fiori di bachMode e manie dei Vip sono sempre oggetto di critiche e speculazioni. Alcune, in effetti, sono davvero da non imitare. Tuttavia, soprattutto i divi di Hollywood, hanno sempre avuto una predilezione per gli argomenti green, la medicina olistica e le cure alternative. Essendo soggetti da milioni di like su Facebook e cuoricini su Instagram, ogni loro moda può diventare un pericolo per i giovani fans che seguono attori e cantanti famosissimi. Ma è davvero criticabile in toto l’atteggiamento dei Vip nei confronti della medicina tradizionale ed il loro consueto snobismo verso i farmaci?

Vip salutisti e medicina alternativa

Con l’imperare del Web, basta un click. Ed inserendo nel box Google di ricerca il nome “Madonna” appariranno varie opzioni, tra le quali la sua predilezione per una vita sana.
Madonna non mangia carne, fa tantissimo sport e non ama i medicinali tradizionali. Ultimamente ha anche fatto da vate nei confronti di una pratica olistica poco conosciuta, il cupping. Funziona quasi come l’agopuntura e permetterebbe (sebbene la medicina tradizionale lo smentisca) di calmare i dolori cronici ed articolari.
Come funziona?
Delle vere e proprie coppette vengono posizionate su punti nevralgici, proprio come avviene in una pratica di agopuntura, ed esse aspirano la pelle. Madonna ha convinto altri Vip e, sicuramente, anche tantissimi fans dell’effettiva efficacia della pratica.
Chi? Jennifer Aniston e Gwyneth Paltrow le quali, altresì, hanno un’affezione particolare per i prodotti biologici e per il make-up green.
Passiamo all’acerrima nemica di Madonna, ossia Lady Gaga. Qualcosa in comune le due popstar ce l’hanno: l’amore per le pratiche di medicina alternativa. Gaga, infatti, ha scelto l’agopuntura per curare la fibromialgia che le impediva di esibirsi. L’agopuntura andrebbe a stimolare la naturale attività degli organi oltre a lenire dolori cronici o particolarmente intensi.
Sono moltissime le Star blasonate che ricorrono al biolifting, ossia ad iniezioni di collagene nelle zone di stimolazione dell’agopuntura. In questo modo, la pelle migliorerà il proprio tono senza ricorrere alla chirurgia plastica.
Ad Hollywood, infatti, è decisamente netto il no alla chirurgia plastica, da qualche anno a questa parte.
Jessica Alba tiene moltissimo alla sua bellezza e per questo non utilizza prodotti per la cura del corpo e dei capelli che non siano al 100% naturali. Ed, in effetti, i risultati non tardano a mancare, vista la sua avvenenza ancora oggi.
Idrocolon terapia ed iridologia
Pensate, fu Lady Diana, la prima, o quasi, a comprendere l’importanza dei lavaggi del colon al fine di una vita lunga e salutare e per questa ragione era un'assidua frequentatrice di un centro di armonia e benessere. Nonostante ciò sia negato dalla medicina ufficiale, intendiamoci. Tuttavia, se frequenti lavaggi del colon potessero davvero lenire le pareti dell’intestino perché tantissimi Vip ricorrerebbero periodicamente alle costose sedute? Chi? Tantissimi.
Solo per citarne alcuni: Julia Roberts, Avril Lavigne, Naomi Campbell, Steven Tyler. Tutte “very important persons" che hanno scelto una via poco battuta per disintossicarsi.
Certo, molte grandi star lo hanno fatto per eliminare anni ed anni di abusi di alcol e droga dal loro corpo, ma altri solo per eliminare le naturali tossine che si accumulano nell’intestino e rischiano di trasformarsi in detriti pericolosi.
La seduta di idrocolon dura circa un’ora e costa fino a 150 euro. In quest’ora, ben 60 litri d’acqua vengono inseriti nell’intestino e contribuirebbero a ripulirlo da tutto ciò che naturalmente sarebbe possibile espellere. In questo modo, gli artisti si sentirebbero rinvigoriti e pronti a partire per un nuovo e lontano set, anche con qualche chilo in meno, ma attenzione: la medicina ufficiale sconsiglia la pratica che potrebbe perfino far saltare le pareti dell’intestino. Giudicate voi.
Sempre più Vip di casa nostra e d’oltreoceano si affidano ad un check-up di iridologia. Siamo, anche in questo caso, nel campo dell’olistica e della medicina alternativa. Gli occhi sono lo specchio dell’anima, ma anche dello stato di salute generale dell’organismo. Questo ci dice l’iridologia che, osservando l’iride umana e le sue sfumature, sarebbe in grado di stabilire se qualche organo o parte del corpo sia in sofferenza.
I fiori di Bach
Gli attori sono sicuramente privilegiati: ottengono successo e soldi grazie alle loro prestazioni. Ma proprio tali prestazioni sono dispendiose a livello fisico ed emotivo. Per tale ragione, molti di loro ricorrono abitualmente ai Fiori di Bach. Una grande attrice di casa nostra, Giulia Michelini, dal talento ineccepibile, ammette di curarsi solo con la fitoterapia e di far ricorso ai fiori di Bach.
I fiori di Bach sono 38 ed ognuno di loro si associa ad uno stato d’animo e ne è un palliativo. Per risolvere l’ansia da prestazione, prima di salire sul palcoscenico, si possono assumere alcune gocce di Rock Rose. Per ritrovare vigore e forza, prima di un’interpretazione importante, ci si può avvalere dell’aiuto di Olive. Contro le ansie legate alle aspettative della prestazione, possono essere d’aiuto anche questi fiori: Cherry Plum, Aspen e Red Chesnut.
Anche voi affidereste la vostra salute ai Vip?












Post popolari in questo blog

Gliosi aspecifica: risultato risonanza magnetica

Sono tante le sintomatologie che ci portano ad eseguire una risonanza magnetica.


In seguito ad un dolore neuropatico, in seguito ad una debolezza o a formicolii degli arti, in seguito a continui e ripetuti mal di testa, il neurologo potrebbe prescriverci un Risonanza Magnetica Nucleare.
Spesso nella risonanza magnetica non si evidenzia niente, e per tale motivo si dice che la risonanza è pulita, ma può capitare che nella risonanza vi sia scritto: esiti gliolitici o presenza di microlesioni aspecifiche.

Queste lesioni gliotiche o  piccole aree di alterato segnale(iperintense o ipotense) sono o non sono preoccupanti? Intanto vediamo cos'è la gliosi
 La Gliosiè una cicatrice che si evidenzia a livello dell'encefalo( ed è per questo che si parla di gliosi cerebrale) , nella sostanza bianca ed è dovuta ad un evento traumatico che provoca a sua volta la proliferazione degli astrociti.

La gliosi non è però così rara.
In realtà molte volte la risonanza magnetica evidenzia queste aree d…

Sensazione pallina dura ano: saranno emorroidi o un trombo emorroidario?

Spesso in seguito ad una pallina dura all'ano non dolorosa, potremmo rivolgersi al nostro medico pensando al peggio, come un tumore all'ano; ma gran parte delle volte si tratta di semplici emorroidi.


Le emorroidi anche chiamati nodulo emorroidario, gozzo emorroidario, fanno parte della normale anatomia anorettale ed hanno un ruolo importante nel meccanismo della continenza.
Le emorroidi contribuiscono, insieme agli altri componenti del sistema neuromuscolare dell’ano, al complesso meccanismo della continenza fecale.
A riposo le emorroidi si riempiono di sangue e agiscono come valvola assorbendo le variazioni della pressione addominale che si verificano quando un individuo quando si sforza, tossisce o starnuta,
prevenendo così la perdita involontaria di feci e gas.
Quindi le emorroidi sono delle strutture normalmente presenti nel canale anale che hanno funzione di continenza, e  la loro fuoriuscita è dovuta ad un prolasso della mucosa rettale verso il basso. Tale prolasso vie…

Linfonodo inguinale ingrossato: quando preoccuparsi

I linfonodi sono unità anatomiche e funzionali del sistema linfatico,posti lungo il decorso dei vasi linfatici e svolgono un ruolo importante nell'elaborazione della risposta immunitaria.

Essi drenano da distretto a distretto  e si ingrossano nei vari distretti in seguito ad un'infezione.
Alcuni linfonodi si trovano in sedi profonde e altre in sedi più superficiali; queste possono essere palpabili se sono ingrossate.
I linfonodi inguinali si trovano nella zona inguinale e sono più difficili da palpare rispetto a quelli di zone più superficiali come il collo.

I linfonodi inguinali appartengono a due gruppi:  gruppo nodo orizzontale e  gruppo nodo verticale.
Essi drenano dalla zona addominale inferiore, regione lombare, genitali esterni, canale anale e glutei, vagina ed arti inferiori.
Quindi quando i linfonodi inguinali diventano reattivi, cioè reagiscono ingrossandosi può essere dovuto ad infiammazione di uno di questi distretti.
I linfonodi inguinali superficiali si trov…