Un lipoma è un tumore? Come asportare un lipoma?

Cos'è un lipoma?

I lipomi sono una formazione benigna di tessuto grasso ben circoscritta , o anche definito tumori dei tessuti molli. Si verifica sotto pelle e spesso è indolore a meno che non coinvolga il tessuto nervoso.
Il lipoma diventa evidente  perché causa un rigonfiamento di dimensioni 1-6 cm,  che appare come un nodulo sulla pelle ed all'interno presenta una capsula fibrosa piena di cellule di grasso e altri accumuli di rifiuti.



I lipomi si verificano nell' 1% della popolazione e sono più comuni negli uomini rispetto alle donne e il lipoma si può presentare singolo o si possono avere lipomi in tutto il corpo, malattia chiamata Lipomatosi.
lipoma intramuscolare
da wikimedia
Questi accumuli si grasso,  si trovano più spesso nei tessuti sottocutanei, hanno una  crescita lenta e benigna e  possono presentarsi su qualsiasi parte del corpo, ma i siti comuni sono collo, spalle, arti superiori e schiena, anche se altri posti comuni sono coscia, ascelle.
A volte si possono trovare anche in tessuti più profondi come i setti intermuscolari, gli organi addominali, la cavità orale, il canale uditivo interno, l'angolo cerebellopontino e il torace.
La Lipomatosi è anche la caratteristica di alcune malattie:
  • la Sindrome di Gardner, una condizione autosomica dominante che interessa la poliposi intestinale, le cisti e gli osteomi .
  • la Malattia di Madelung, o lipomatosi benigna simmetrica, è la presenza di lipoma in testa, collo,  spalle ed arti superiori prossimali. Le persone con la malattia di Madelung sono spesso uomini che consumano alcol e possono presentare il caratteristico aspetto cervicale del "collo di cavallo".  Alcuni rari sintomi sono: difficoltà di deglutizione, ostruzione respiratoria e persino morte improvvisa.
  • la Malattia di Dercum, o adiposi dolorosa,  è caratterizzata dalla presenza di lipomi irregolari dolorosi che si trovano più spesso sul tronco, sulle spalle, sulle braccia, sugli avambracci e sulle gambe. Il morbo di Dercum è cinque volte più comune nelle donne, si trova spesso nella mezza età, e provoca astenia e disturbi psichici.
Sintomi di un Lipoma:
I lipomi sono piccole neoformazioni che non superano le dimensioni di 6 cm.
Generalmente non danno sintomi e spesso si asportano per un problema estetico.
A volte però possono entrare a contatto con il tessuto nervoso e per questo dare dolore, ma in genere non sono dolorosi.
I sintomi sono spesso legati alla dimensione che hanno ed in base alla localizzazione del lipoma possono cambiare.
Ad esempio i sintomi dei lipomi intestinali sono  ostruzione o sanguinamento del luminale,possono causare dolore, ittero ostruttivo o intussuscezione nei pazienti più giovani e l' erosione della mucosa sopra il lipoma può portare a gravi emorragie.
I lipomi cardiaci e nello spazio pericardico, possono comprimere i ventricoli o causare respiro corto, aritmie, embolia.
I lipomi al cervello potrebbero causare convulsioni o idrocefalo.

DOVE SI TROVANO I LIPOMI?

Le principali localizzazioni dei lipomi sono:
I lipomi intestinali ed in generale presenti nel tratto gastro-intestinale sono sottomucosi e presenti in  esofago, stomaco e intestino tenue.
I lipomi duodenali sono per lo più piccoli ma possono essere peduncolati con ostruzione del lume.
Altri organi in cui possiamo trovare i lipomi sono la tiroide, le ghiandole surrenali, il pancreas e le ghiandole paratiroidi.
Raramente i lipomi coinvolgono il  mediastino,  le vie aeree e la pleura.
I lipomi ginecologici possono verificarsi nell'utero, nelle ovaie e nel legamento largo.
I lipomi cardiaci non richiedono alcun trattamento o intervento chirurgico a meno che non  comprimano le arterie coronarie o ostruiscano il flusso all'interno del cuore.
I lipomi intracranici sono lesioni congenite e come tali si trovano in tutte le età. Di solito sono asintomatici e non devono essere asportati a meno che non causino sintomi.
Angiolipomi e fibrolipomi, sono spesso riscontrati e sono generalmente benigni, e sono spesso confusi con il liposarcoma.
Gli angiolipomi sono una forma variante con coesistente proliferazione vascolare. L' angiolipoma può essere doloroso e di solito insorge poco dopo la pubertà.
I Lipoblastomi si verificano quasi esclusivamente nei neonati e nei bambini. Hanno un decorso clinico benigno e un basso tasso di recidiva dopo l'escissione chirurgica.
Gli ibernomi, anche rari, derivano il loro nome dalla somiglianza morfologica con il grasso bruno degli animali in letargo.
I tumori lipomatosi atipici sono generalmente considerati sarcomi di basso grado, con una forte propensione alla recidiva ma poco potenziale metastatico.
I liposarcomi sono veri tumori maligni mesenchimali.
I lipomi pleomorfi sono un'altra variante in cui  cellule giganti multinucleate sono mescolate con normali adipociti.
I lipomi a cellule fusiformi, presenta cellule fusiformi sottili che si mescolano con gli adipociti .
L'adenolipoma, è caratterizzato dalla presenza di ghiandole sudoripare eccrine nel tumore grasso; questo tipo si trova spesso sulle parti prossimali degli arti.
I lipomi intramuscolari sono lipomi profondi, poco comuni, che si trovano sotto la fascia ed hanno origine nel muscolo; sono distinti in infiltrativi e non infiltrativi.
Solitamente i lipomi intramuscolari si trovano all'interno di un singolo muscolo e sono rari casi in cui coinvolgono due o più muscoli.
Si localizzano principalmente nei grandi muscoli degli arti e del tronco,in particolare coscia e spalla, collo, lingua, guancia, muscolo orbicolare e muscolo ma possono verificarsi in quasi tutti i siti anatomici.
Se non dà alcun fastidio è necessaria una sorveglianza clinica e radiologica nel tempo. In caso di intervento è preferibile un'anestesia generale in quanto presumibilmente l'asportazione di un lipoma intramuscolare, potrebbe essere più complessa di un lipoma sottocutaneo.

CAUSE DI FORMAZIONE LIPOMI

I lipomi inizialmente sono piccoli ed il seguito la capsula fibrosa si riempirà di più cellule grasse, facendo crescere il nodulo.
Perché si formi il lipoma non è ancora ben noto, ma ci sono delle ipotesi:
  • TRAUMA: Un trauma potrebbe causare la formazione di un lipoma , in quanto potrebbe verificarsi  l'erniazione del grasso attraverso i piani tissutali,  causando la formazione dei cosiddetti pseudolipomi. Anche il rilascio di citochine indotto da traumi, potrebbe innescare la differenziazione e la maturazione dei pre-adipociti.
  • ORIGINE GENETICA: L'origine genetica potrebbe essere dovuta a riarrangiamenti genici del cromosoma 12 o ad un'anomalia nel gene di fusione HMGA2-LPP . I lipomi congeniti sono stati osservati più di frequente nei bambini.
  • AUMENTO DI PESO: Altra causa di formazione di lipomi sono l'aumento di peso e non sempre la perdita di peso e l'esercizio riducono il lipoma.
  • COSTIPAZIONE ED ACIDITA' D LUNGA DURATA

COME DIAGNOSTICARE UN LIPOMA

Per diagnosticare un lipoma bisogna rivolgersi al medico, che il base alla consistenza del lipoma richiederà ulteriori analisi ed esami tra cui: Ecocolordoppler, RMN con mezzo di contrasto, ecografia e in seguito ad asportazione una biopsia per verificarne la natura.

RIMUOVERE UN LIPOMA

CHI ASPORTA UN LIPOMA?
Il medico a cui rivolgersi per l'asportazione del lipoma è il chirurgo (generale o oncologo o plastico ).
La scelta del chirurgo plastico a cui affidarsi può farla sulla base dell'elenco presente in questo sito o su quello della società italiana di chirurgia plastica.
Il trattamento del lipoma avviene per:
  • escissione chirurgica, avviene con anestesia locale
  • enucleazione
  • rimozione endoscopica
  • liposuzione se il lipoma è di grandi dimensioni
  • trattamento non excentrico dei lipomi effettuato attraverso iniezione di steroidi che provocano atrofia locale e riducono il lipoma.
Rischi e benefici dell'intervento
I rischi e benefici dell'intervento dipendono dall'esito della valutazione clinica e radiologica.
E' infatti meno complicato intervenire  su una neoformazione superficiale capsulata rispetto ad un lipoma che infiltra le fibre muscolari che è caratterizzato da un decorso post-operatorio più lungo.
L'asportazione va seguito da un drenaggio per qualche giorno per controllare i sanguinamenti e la raccolta di siero post-operatorio
I tempi di recupero dipenderanno dal tipo di incisione e l' eventuale recidiva è  possibile soprattutto con la liposuzione.
Inoltre se all'interno del lipoma si creano delle ramificazioni l'asportazione chirurgica potrebbe risultare più difficoltosa.
La liposuzione, che sia la liposuzione laser o tradizionale, lascerà alcune delle cellule di lipoma  ed è più probabile che si riformi il lipoma rispetto all'intervento chirurgico.
L'intervento su un lipoma intramuscolare potrebbe causare deficit muscolari secondari.

Quindi il lipoma può essere definito come un tumore benigno che raramente dà fastidio e raramente può diventare maligno.
Sebbene sia un tumore, l'asportazione è suggerita se dà fastidio o dolore e in tal caso il lipoma si sorveglia radiologicamente ogni anno.