Cura omeopatica e cibo per curare il lipoma

COME FARE REGREDIRE UN LIPOMA: CURA OMEOPATICA

curcuma, olio di ricino per ridurre il lipomaUn lipoma potrebbe destare preoccupazione perché  potrebbe essere scambiato per un nodulo e ci si potrebbe preoccupare che sia crescita cancerosa. Il lipoma è in realtà un tumore benigno, anche se in alcuni casi possono insorgere complicanze con i lipomi.
Sebbene un lipoma debba essere asportato chirurgicamente c'è chi preferisce usare delle cure omeopatiche per ridurlo.
Come prevenire i lipomi
Non si conosce il motivo esatto in cui i lipomi crescono, e poiché la causa dei lipomi è sconosciuta, è difficile determinare il modo giusto per prevenire i lipomi.
Ma ci sono alcune cure omeopatici e rimedi casalinghi facili da applicare che potrebbero essere utili.

CURE OMEOPATICHE




Se si dispone di lipoma, non sentire come se la rimozione chirurgica è necessaria senza provare altre opzioni. È una buona idea provare prima i rimedi naturali, che possono consentire di evitare il dolore e il tempo di recupero associati a un intervento chirurgico.
Per tale motivo è bene rivolgersi ad un medico specialista omeopata.
Le cure omeopatiche spesso proposte per ridurre il lipoma sono:
Calcarea Carb : La persona che deve usare Calcarea Carb è obesa, ha la  tendenza a sudare eccessivamente sulla testa, è sensibile all'aria fredda ed ama le uova sode.
Lo Zolfo: Caratteristica di chi deve usare lo zolfo è sentire calore nei palmi delle mani, nella pianta dei piedi e nella testa, l' avversione alla balneazione, ed un continuo desiderio di dolci.
Belladonna si usa quando il lipoma è doloroso soprattutto con il tocco
Thuja :adatta a persone con  elevati livelli  di colesterolo nel sangue

RIMEDI CASALINGHI

L'olio di semi è un astringente che aiuta a proteggere la pelle ed è usato nell'antica medicina indiana per il trattamento dei lipomi.
L'olio di semi di lino ha livelli di acidi grassi omega-3 e omega-6, che aiutano a ridurre l'infiammazione.
Il tè verde concentrato è ricco di antiossidanti per aiutare a regolare la glicemia e il tessuto adiposo, quindi funziona per prevenire la formazione di lipomi.
Miele e farina mescolate insieme ed applicate alla lesione potrebbe ridurre la dimensione del lipoma.
Curcuma 1 cucchiaio mescolato ad un cucchiao di Salice di cerastio insieme a 6 cucchiai di olio extravergine di oliva biologico e 2 cucchiai di cera d'api biologica riscaldati insieme e fatti raffreddare creano una miscela che può aiutare a diminuire la grandezza del lipoma.La curcuma può essere utilizzata per via topica sia per i lipomi interni. La curcuma può essere aggiunta all'olio di cocco o all'olio di ricino e applicata ai lipomi durante la notte.

Aceto di sidro di mele: Bere 1 bicchiere d'acqua con 1-3 cucchiaini di aceto di mele crudi 1-3 volte al giorno.

La radice di bardana, e la radice di dente di leone sono tutte buone scelte. Assumere 4 capsule di radici di bardana e dente di leone  due volte al giorno con i pasti per almeno un mese.
Olio di ricino: Massaggiare l'olio di ricino sui lipomi prima di coricarsi.
DMSO (dimetilsolfossido):DMSO è un altro trattamento topico naturale per i lipomi.
Gli oli essenziali possono essere utilizzati per i lipomi. Gli oli essenziali sono medicine naturali molto concentrate! Dovrebbero essere diluiti per uso topico. Gli oli essenziali di salvia, tea tree e incenso possono essere utilizzati per i lipomi.

LIPOMA COSA MANGIARE

Il principale rimedio per il lipoma è quello di cambiare la vostra dieta, perché i lipomi sono depositi di cellule adipose, quindi regolare l'assunzione di grassi può avere un effetto sulla crescita del lipoma.

COSA NON MANGIARE

Per ridurre il lipoma ed evitarne la formazione si devono eliminare gli  alimenti trasformati, eliminando i dolcificanti artificiali (come aspartame, ciclamati, saccarina, splenda.
Ridurre il consumo di bibite gasate  e di zuccheri raffinati o addolcite con sciropo di mais, e stare attenti all'assunzione di alimenti contenenti sostanze chimiche come nitrati, nitriti, BHA, BHT.
La soia, latticini, in particolare il gelato sembra essere collegata ai lipomi e bisogna evitarne l'assunzione.
Evitare il consumo di  carne rossa.

COSA MANGIARE

Inserire nella dieta grandi quantità di frutta e verdura biologica .  Frutta e verdura hanno antiossidanti che aiutano a ridurre i grassi nel sangue come mirtilli, lamponi, mele, prugne, agrumi, verdure a foglia verde, zucca e peperoni.
Inoltre, molta acqua alcalina poiché il pH è molto utile per ridurre l'acidosi e per questo aggiungere all'acqua mezzo succo di ½ limone e un  quarto di cucchiaino di bicarbonato di sodio così da rendere l'acqua al limone più alcalina per ridurre l'acidità nel tuo corpo.
Inserire nella dieta alimenti biologici per ridurre il numero di conservanti e additivi che si mangiano. Il fegato sarà quindi in grado di concentrarsi sulla rimozione delle tossine immagazzinate nel tessuto adiposo del lipoma.
Il pesce contiene grandi quantità di grassi omega-3  che aiutano a ridurre l'infiammazione e possono aiutare a limitare la crescita dei lipomi. Tra i pesci che hanno grandi quantità di omega 3: salmone, tonno, sgombri, aringhe, trote.
Usare come fonte di proteine alternative alla carne rossa il pollo, il tofu e i fagioli .
Quanto ci vuole tempo per curare:
I lipomi possono richiedere del tempo per rimpicciolirsi e scomparire completamente. Si possono provare i diversi rimedi, ma in ogni caso rivolgersi al proprio medico chirurgo per valutare l'alternativa più adatta al proprio problema.

GUARDA ANCHE: Un lipoma è un tumore? Come asportare un lipoma?