Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Post in evidenza

Eosinofili alti nei bambini e negli adulti: quali sono le cause?

Gli eosinofili sono delle cellule che appartengono al sistema immunitario, in particolare fanno parte della categoria dei granulociti e per questo talvolta potremo trovare il termine: granulocita eosinofilo. Queste cellule hanno il ruolo di difendere il nostro corpo da attacchi come infiammazioni, allergie, infezioni batteriche e parassitarie ma  hanno anche un ruolo importante nella formazione di alcuni organi come la ghiandola mammaria postgestionale. Per vedere i livelli di eosinofili basta un emocromo dove ci saranno due valori : valore assoluto e percentuale . Il valore assoluto degli eosinofili indica il numero di eosinofili circolanti nel sangue periferico e il suo valore viene ottenuto moltiplicando il conteggio totale dei globuli bianchi (WBC) per la percentuale di eosinofili. Il valore percentuale degli eosinofli indica il valore in percentuale rispetto ai leucociti in totale; i valori normalmente variano fra l'1 e il 5% .Il valore percentuale dipende anche  dagl

Diabete mellito: cause, sintomi e trattamento

Il diabete mellito è una malattia in cui il corpo non riesce ad immagazzinare glucosio nelle cellule e quindi il glucosio rimane nel sangue e causa iperglicemia . Dal sangue il glucosio in eccesso passerà nelle urine e quindi l'iperglicemia si associerà a glicosuria e cioè sangue nelle urine e  poliuria , cioè maggiore volume di urine emesso. Il diabete mellito è strettamente correlato alla quantità di insulina, che è l'ormone, secreto dalle cellule beta del pancreas, che regola la quantità di glucosio in circolo. Qual'è il ruolo dell'insulina? L'insulina permette il passaggio di glucosio, dal sangue alle cellule, che a loro volta hanno bisogno del glucosio per produrre ATP, che è una riserva energetica importantissima per il nostro corpo; in mancanza di insulina il glucosio non entra nelle cellule e le cellule non possono produrre energia necessaria al loro funzionamento. E' per questo che oltre a controllare i livelli di glucosio nel sangue si devono

Come leggere gli esami di urina in gravidanza: quali sono i rischi dell'infezione delle vie urinarie in gravidanza

Durante la gravidanza viene richiesto dal nostro ginecologo di effettuare peridiocamente l'analisi delle urine. L'esame delle urine non è un'esame invasivo: si devono raccogliere le prime urine del mattino in particolare il gitto intermedio perchè la mattina l'urina è più concentrata. Gitto intermedio cosa vuol dire? Il gitto intermedio è quello che viene dopo la primissima urina; bisogna fare la prima pipi e trattenersi subito dopo, lavarsi con detergente intimo a ph delicato e solo dopo aver fatto questo, riempire il vasetto delle urine. In questa maniera si è sicuri che l'infezione provenga dall'interno e non da batteri accumulati durante la notte nella zona dei genitali esterni. Perché sono importanti gli esami delle urine in gravidanza? Durante la gravidanza c'è un'aumento della probabilità di avere infezioni urinarie. La gravidanza rappresenta  una condizione a rischio per la comparsa di infezioni delle vie urinarie ed è per questo n