Passa ai contenuti principali

False mestruazioni e perdite ematiche in gravidanza


La gravidanza è un periodo della vita di una donna caratterizzato dall'assenza delle mestruazioni.


Ma in alcune donne è possibile avere delle perdite ematiche che potrebbero essere sia patologiche fisiologiche in base al periodo di gestazione, alla quantità del flusso e alla durata della perdita ematica.
La prima cosa da verificare in caso di perdite ematiche è il betaHGC.

Test di gravidanza

C'è da tenere presente che quando si esegue n test di gravidanza può esserci il caso di un falso negativo del test di gravidanza nel caso in cui il test sia eseguito troppo presto o non venga fatto con le urine del primo mattino che sono quelle più concentrate.
Al contrarrio è molto difficile che vi sia un test di gravidanza positivo, ma può comunque diventare negativo in seguito a causa di un aborto spontaneo.

COME SI MANIFESTANO LE FALSE MESTRUAZIONI

Le "false mestruazioni" possono essere di tre tipi
  • perdite da impianto della blastocisti
  • perdite da minaccia d'aborto o aborto
  • emorragie deciduali che possono addirittura assumere un carattere periodico, in corrispondenza degli attesi flussi mestruali.

Perdite da impianto

Si possono verificare delle perdite ematiche nelle quinta settimana di gravdanza, il periodo in cui si atende il flusso mestruale,anche chiamato segno di Hartmann o segno della morula, eche sono chiamate Perdite da impianto.
Le perdite da impianto sono un sintomo di annidamento dell'ovocita fecondato in utero; sono di colore  rosaceo o marroncine e non abbondanti e durano per poco tempo ed inoltre si verificano solo in questa fase della gravidanza e non in seguito.
Le perdite da impianto non si presentano in tutte le donne gravide.

Aborto spontaneo o Aborto biochimico

In particolari, all'inizio della gravidanza è possibile avere un aborto spontaneo o addirittira l'aborto biochimico che avviene prima dei 28 giorni e che può essere notato solo nelle donne sotto controllo o particolarmente scrupolose e frettolose nell'effettuare un test di gravidanza.
In entrambi i casi l'aborto e quindi il flusso mestruale è preceduto da un test di gravidanza positivo ed il flusso è abbondante.

False Mestruazioni

Esistono dei casiin cui nonostante la gravidanza prosegua si verificano delle perdite ematiche cicliche durante tutto ilperiodo della gravidanza.
Queste cosiddette "false mestruazioni" non sono scientificamente  documentate ma è un'informazione trasmessa tramite internet ed ed è data dalle esperienze di false mestruazioni riportate da altre donne.
Le false mestruazioni si presentano in quntità minore rispetto alla mestruazione vera.
Solitamente sono frutto di una memoria immunologica del nostro corpo ma a volte potrebbero essere sintomo che qualcosa non sta andando come dovrebbe.
Sebbene alcune done riportino di aver avuto le false mestruazoni per 9 mesi di fila, la presenza di un sanguinamento durante la gravidanza deve essere sempre sottoposta al controllo ginecologico e prendere le giuste precauzioni.
In ogni caso il corpo aha un andament

Altre cause

Altre volte sono presenti un ectropion o pieghette vaginali che in caso di rotture dei capillari possono sanguinare e portare a piccole perdite ematiche poco importanti e comunque con un flusso davvero irrilevante. sanguinamento.
La gravidanza extrauterina, l'impianto dell'ovulo al di fuori dell'utero, può comportare la produzione di Beta HGC e quindi un test positivo, ma un flusso di sangue molto abbondante; una gravidanza extrauterina è molto rischiosa e devono essere presi subito dei provvedimenti.
Il distacco di placenta è dovuto ad un distacco della placenta e potrebbe essere rischioso e portare ad un parto pretermine.Il distacco di placenta potrebbe portare a sanguinamento.

Post popolari in questo blog

Gliosi aspecifica: risultato risonanza magnetica

Sono tante le sintomatologie che ci portano ad eseguire una risonanza magnetica.


In seguito ad un dolore neuropatico, in seguito ad una debolezza o a formicolii degli arti, in seguito a continui e ripetuti mal di testa, il neurologo potrebbe prescriverci un Risonanza Magnetica Nucleare.
Spesso nella risonanza magnetica non si evidenzia niente, e per tale motivo si dice che la risonanza è pulita, ma può capitare che nella risonanza vi sia scritto: esiti gliolitici o presenza di microlesioni aspecifiche.

Queste lesioni gliotiche o  piccole aree di alterato segnale(iperintense o ipotense) sono o non sono preoccupanti? Intanto vediamo cos'è la gliosi
 La Gliosiè una cicatrice che si evidenzia a livello dell'encefalo( ed è per questo che si parla di gliosi cerebrale) , nella sostanza bianca ed è dovuta ad un evento traumatico che provoca a sua volta la proliferazione degli astrociti.

La gliosi non è però così rara.
In realtà molte volte la risonanza magnetica evidenzia queste aree d…

Sensazione pallina dura ano: saranno emorroidi o un trombo emorroidario?

Spesso in seguito ad una pallina dura all'ano non dolorosa, potremmo rivolgersi al nostro medico pensando al peggio, come un tumore all'ano; ma gran parte delle volte si tratta di semplici emorroidi.


Le emorroidi anche chiamati nodulo emorroidario, gozzo emorroidario, fanno parte della normale anatomia anorettale ed hanno un ruolo importante nel meccanismo della continenza.
Le emorroidi contribuiscono, insieme agli altri componenti del sistema neuromuscolare dell’ano, al complesso meccanismo della continenza fecale.
A riposo le emorroidi si riempiono di sangue e agiscono come valvola assorbendo le variazioni della pressione addominale che si verificano quando un individuo quando si sforza, tossisce o starnuta,
prevenendo così la perdita involontaria di feci e gas.
Quindi le emorroidi sono delle strutture normalmente presenti nel canale anale che hanno funzione di continenza, e  la loro fuoriuscita è dovuta ad un prolasso della mucosa rettale verso il basso. Tale prolasso vie…

Linfonodo inguinale ingrossato: quando preoccuparsi

I linfonodi sono unità anatomiche e funzionali del sistema linfatico,posti lungo il decorso dei vasi linfatici e svolgono un ruolo importante nell'elaborazione della risposta immunitaria.

Essi drenano da distretto a distretto  e si ingrossano nei vari distretti in seguito ad un'infezione.
Alcuni linfonodi si trovano in sedi profonde e altre in sedi più superficiali; queste possono essere palpabili se sono ingrossate.
I linfonodi inguinali si trovano nella zona inguinale e sono più difficili da palpare rispetto a quelli di zone più superficiali come il collo.

I linfonodi inguinali appartengono a due gruppi:  gruppo nodo orizzontale e  gruppo nodo verticale.
Essi drenano dalla zona addominale inferiore, regione lombare, genitali esterni, canale anale e glutei, vagina ed arti inferiori.
Quindi quando i linfonodi inguinali diventano reattivi, cioè reagiscono ingrossandosi può essere dovuto ad infiammazione di uno di questi distretti.
I linfonodi inguinali superficiali si trov…