Passa ai contenuti principali

Quanto peso si può mettere durante la gravidanza? Gavidanza come non ingrassare

 E 'importante per le donne in gravidanza di avere una dieta equilibrata, sia per se stessi e il loro bambino. Questo li aiuta a mettere su una buona quantità di peso. Ma quanto l'aumento di peso in gravidanza è considerato “normale”  ? Possono le mamme mangiare quanto a loro piace? E come possono perdere peso dopo il parto?
Con la gravidanza possono cambiare abitudini alimentari, ma anche la quantità di esercizio fatto durante la giornata.
Alcune donne  a causa di problemi potrebbero essere costrette a letto durante la gravidanza e per questo motivo diminuire il movimento.


In generale le donne incinta , soprattutto nelle ultime settimane di gravidanza fanno meno movimento e questo comporta ad una minore capacità di smaltire le calorie introdotte con la dieta, ma anche ad una riduzione del metabolismo.

Se nei primi mesi non si dovrebbe prendere peso, e alcune donne perdono chili a causa della nausee, negli ultimi mesi di gravidanza l'aumento di peso sarà esponenziale, sia a causa dei liquidi in eccesso come placenta e liquido amniotico, sia a causa dell'aumento del peso del bambino.
Ecco perchè bisogna cercare di mantenre il peso nei primi mesi di gravidanza e non lasciarsi andare a pasti troppo abbondanti e troppo calorici.
Un tempo si diceva che in gravidanza bisogna mangiare per due; in realtà in gravidanza bisogna mangiare bene, la giusta quantità di nutrente e con la giusta dose, nè eccessiva nè eccessivamente scarsa.

INDICE DI MASSA CORPOREA


L'indice di massa corporea (BMI) è il modo più comune per determinare se le persone sono sottopeso, sovrappeso o ha un peso normale. L'IBM è dato dal rapporto tra peso ed altezza al quadrato. Un BMI sotto 18,5 è considerato sottopeso, un BMI tra 18,5 e 25 è “peso normale”, e un BMI tra 25 e 30 è “overweight”. Se qualcuno ha un BMI superiore a 30 sono considerati molto in sovrappeso (obesi ).

L'US Institute of Medicine (IOM) emana le linee guida che sono seguite da medici di tutto il mondo. Le loro raccomandazioni su BMI e sull' aumento di peso in gravidanza, sono i seguenti:

  • Per le donne che erano sottopeso prima della gravidanza (IOM ritiene donne con un BMI inferiore a 18,5 essere “sottopeso”): raccomandato aumento di peso compreso tra 12,5 e 18 kg durante la gravidanza .
  • Per le donne che hanno avuto un peso normale prima della gravidanza (IOM ritiene donne con un BMI tra 18,5 e 24,9 di avere un “peso normale”): raccomandato aumento di peso compreso tra 11,5 e 16 kg durante la gravidanza .
  • Per le donne che erano in sovrappeso prima della gravidanza (IOM ritiene donne con un BMI tra 25 e 29,9 essere “sovrappeso”): raccomandato aumento di peso tra 7 e 11,5 kg durante la gravidanza .
  • Per le donne che erano obesi prima della gravidanza (IOM ritiene donne con un BMI superiore a 30 per essere “obesi”): raccomandato aumento di peso compreso tra 5 e 9 kg durante la gravidanza .
Le donne che guadagnano molto peso in gravidanza hanno un rischio maggiore di alcuni problemi di salute e le complicazioni durante il parto. Per esempio, sono più probabilità di avere un grande bambino con un peso alla nascita di oltre 4.000 g o 4.500 g (macrosomia), e hanno maggiori probabilità di avere bisogno di un taglio cesareo.

Essi sono anche più probabilità di avere difficoltà di perdere il peso in eccesso dopo il parto.

D'altra parte , se una donna non guadagna abbastanza peso ed è denutrito in gravidanza , può danneggiare il suo bambino in crescita: i bambini sono quindi spesso nascono troppo presto (parto pretermine) o spesso pesano troppo poco alla nascita.

Aumento di peso molto veloce ed estremo (ad esempio 1 kg entro una settimana) può essere un segno di problemi di salute come la pre-eclampsia. Il sintomo principale di questa gravidanza,  è la pressione alta , a volte accompagnati da nausea , mal di testa e vertigini troppo. La Pre-eclampsia può essere un rischio sia per la madre che il suo bambino e deve essere trattata in maniera rapida.

Se il  peso in gravidanza aumenta troppo si ha anche il rischio di sviluppare il diabete gestazionale, che a sua volta  aumenta il rischio di pre-eclampsia, e può comportare che il bambino nasca con un peso superiore a 4 Kg.
Le donne che hanno il diabete gestazionale possono modificare  la loro dieta e fare più esercizio fisico per evitare di mettere su troppo peso.

Come possono le donne in gravidanza sottopeso guadagnare abbastanza peso?

Se una donna che è sottopeso rimane incinta e ha difficoltà a mettere su peso,  può integrare la propria dieta con supplementi proteicis che serviranno come nutriment per il feto e  riduce il rischio che il bambino nasca sottopeso, oltre a ridurre il rischio di avere un aborto spontaneo.
Come possono le donne evitare di prendere troppo peso in gravidanza?

Alcune donne improvvisamente cominciano a mangiare molto di più in gravidanza, perché pensano che possono mangiare, altre donne in gravidanza hanno più fame e si ritrovano a mangiare più di quanto non facessero prima.
In gravidanza, che cosa mangiare per non ingrassare, è un pensiero che hanno molte doneincinte.
In realtà ci sono divere linee di pensiero:
C'è chi crede che e donne in gravidanza debbano bilanciare tutti gli alimenti in una dieta equilibrata, evitando dolci e cibi come il pomodoro che aumentano la ritenzione idrica, c'è chi invece afferma che in gravidanza bisogna ridurre molto i carboidrati, in quanto il feto si nutre principalmente di proteine ed i carboidrati andrebbero solo a contribuire ad un ingrassamento della madre.
La dieta in goni caso deve essere bilanciata e si possono seguire piccole regole:
  • Mangiare pasta e pane integrale
  • Ridurre il sale
  • mangiare 5 volte al giorno piccoli spuntini
  • evitare di aggiungere zuccheri agli alimenti
  • Se abbiamo desiderio di qualcosa  di più calorico, assecondiamo le nostre voglie, ma non facciamo diventare la voglia una "regola"; non esageriamo nella quantità  e continuiamo a mantenerci durante i pasti successivi

Per evitare di prendere troppo peso in gravidanza è necessario sin da subito seguire un piano alimentare equilibrato oltre che iniziare con attività fisica moderata che aiuta a mantenersi in forma ed aiuta la circolazione utile sia per la madre che per il feto.


L'attività fisica deve comunque essere moderata, perchè se eccessiva potrebbe avere ripercusioni sulla salute del bambino.
L'aumento di peso può inoltre aumentare il rischio di smagliature, mal di schiena e altri problemi comuni durante la gravidanza .
Uno dei grossi problemi per una donna è quello di non ruscire a perdere chili dopo il parto.
Questo potrebbe creare frustazione e depressione ed aggravare una possibile depressione post partum.
Ogni donna ha però i suoi tempi. Non bisogna aspettarsi miracoli dopo la gravidanza , ma seguire una dieta bilanciata adatta all'allattamento e riprendere l'attività fisica dopo almeno 3 mesi dopo la nascita del bambino.


Riferimenti: Pregnancy and birth: Weight gain in pregnancy

Post popolari in questo blog

Gliosi aspecifica: risultato risonanza magnetica

Sono tante le sintomatologie che ci portano ad eseguire una risonanza magnetica. In seguito ad un dolore neuropatico, in seguito ad una debolezza o a formicolii degli arti, in seguito a continui e ripetuti mal di testa, il neurologo potrebbe prescriverci un Risonanza Magnetica Nucleare. Spesso nella risonanza magnetica non si evidenzia niente, e per tale motivo si dice che la risonanza è pulita, ma può capitare che nella risonanza vi sia scritto: esiti gliolitici o presenza di microlesioni aspecifiche. Queste lesioni gliotiche o  piccole aree di alterato segnale(iperintense o ipotense) sono o non sono preoccupanti? Intanto vediamo cos'è la gliosi  La Gliosi è una cicatrice che si evidenzia a livello dell'encefalo( ed è per questo che si parla di gliosi cerebrale) , nella sostanza bianca ed è dovuta ad un evento traumatico che provoca a sua volta la proliferazione degli astrociti. La gliosi non è però così rara. In realtà molte volte la risonanza magnetica eviden

Sensazione pallina dura ano: saranno emorroidi o un trombo emorroidario?

Spesso in seguito ad una pallina dura all'ano non dolorosa , potremmo rivolgersi al nostro medico pensando al peggio, come un tumore all'ano; ma gran parte delle volte si tratta di semplici emorroidi. Le emorroidi anche chiamati nodulo emorroidario, gozzo emorroidario, fanno parte della normale anatomia anorettale ed hanno un ruolo importante nel meccanismo della continenza. Le emorroidi contribuiscono, insieme agli altri componenti del sistema neuromuscolare dell’ano, al complesso meccanismo della continenza fecale . A riposo le emorroidi si riempiono di sangue e agiscono come valvola assorbendo le variazioni della pressione addominale che si verificano quando un individuo quando si sforza, tossisce o starnuta, prevenendo così la perdita involontaria di feci e gas. Quindi le emorroidi sono delle strutture normalmente presenti nel canale anale che hanno funzione di continenza, e  la loro fuoriuscita è dovuta ad un prolasso della mucosa rettale verso il basso. Tale

Gamma GT alti: come abbassarlo?

CHE COSA SONO LE GGT E COSA SIGNIFICA GGT La parola Gamma-glutamil transferasi (GGT) è un enzima che appartiene alla classe delle trasferasi ed è situato sulla superficie esterna delle membrane di varie cellule.   La localizzazione del gene che trascrive per la gamma gt si trova nel cromosoma 22. La Gamma Gt catalizza la reazione di transpeptidazione con formazione di un dipeptide contenente l'aminoacido trasportato, reazione che fa parte del ciclo del gamma-glutamile. La GGT  è una glicoproteina dimerica ed è presente in tutte le cellule, ad eccezione degli eritrociti.   La GAMMAGT si trova  principalmente dal fegato, e nei tubuli renali, così come quelli della fosfatasi alcalina. L'attività della gammagt avviene principalemente in tessuti con funzione secretoria   funzione assorbente come reni, sistema biliare, intestino e epididimo .   La scissione di glutatione-principale antiossidante tiolo nell'uomo-è la più importante funzione del GGT .  Il glutation