Come cambiare il pannolino dei neonati


Nonostante sia una pratica davvero semplice a volte i bambini più piccoli   incutono più timore rispetto ai bambini più grandi.
Cambiare il pannolino di notte è poi uno dei momenti più difficili nella vita di un genitore:
già provato dalle notti insonni, sarà una esperienza difficile.

CAMBIARE IL PANNOLINO AD UN NEONATO
Cambiare il pannolino ad un neonato è difficile più per il timore che i genitori hanno di far male al neonato che per la difficoltà in sè.
I  bambini vedono nelle figure paterne e materne delle persone con cui sentirsi al sicuro edhanno pienamente fiducia in loro.
Poi i genitori hanno sempre paura di sbagliare; ma basta ricordare che  per i nostri figli noi non sbagliamo mai.
Avete mai visto come rigirano i neonati in ospedale le infermiere?
Se le avete viste, capirete quanta delicatezza hanno i genitori nei confronti dei neonati e quanto è  è impossibile fargli male.


  CAMBIARE IL PANNOLINO AD UN MASCHIETTO E AD UNA FEMMINUCCIA

Il cambio del pannolino non è molto diverso tra maschio e femmina, ma per le mamme in attesa, il pensiero del cambio del pannolino al maschietto incute più timore rispetto al cambio del pannolino ad una femminuccia.
In realtà è più a rischio di infezioni una femminuccia, le cui infezioni urinarie sono ricorrenti, rispetto ad un maschietto.
Bisogna comunque avere cura nel cambio del pannolino  e cercare di pulire ogni piega della pelle per evitare infezioni e irritazioni.
Inoltre si deve limitare l'uso di salviettine che sono sempre cose non naturali e prediligere l'uso di acqua tiepida e con un sapone preferibilmente neutro, magari all'amido.
Una volta lavato il culetto del nostro bambino sarà necessario asciugarlo bene sempre nelle pieghe, per evitare irritazioni e se non ci sono irritazioni è meglio evitare di mettere borotalco e paste protettive varie, da mettere solo in caso di bisogno.
Cambiare il pannolino di notte è necessario se il bambino ha fatto la cacca, che se permane nel culetto potrebbe irritare la pelle fino a creare delle bolle dolorose per i bambini.


  QUALE PANNOLINO SCEGLIERE

Per i neonati consiglio i pampers baby dry e per i più grandi gli Huggies bimbo e huggies bimba e ovviamente cercare i pannolini in offerta può essere utileper rispariare..

Per le amanti dell'ambiente esistono i pannolini ecologici tra cui Naty byNature, Pillo premium e tra questi  i pannolini lavabili.
C'è da dire che  se una mamma è molto indaffarata e ha spesso difficoltà a fare le faccende
domestiche, non sempre riuscirà a lavare anche i pannolini.
Per i bambini più grandi esistono poi i pannolini a mutandina che però hanno costo così esorbitante che ne sconsiglio l'acquisito.