Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

Post in evidenza

Eosinofili alti nei bambini e negli adulti: quali sono le cause?

Gli eosinofili sono delle cellule che appartengono al sistema immunitario, in particolare fanno parte della categoria dei granulociti e per questo talvolta potremo trovare il termine: granulocita eosinofilo. Queste cellule hanno il ruolo di difendere il nostro corpo da attacchi come infiammazioni, allergie, infezioni batteriche e parassitarie ma  hanno anche un ruolo importante nella formazione di alcuni organi come la ghiandola mammaria postgestionale. Per vedere i livelli di eosinofili basta un emocromo dove ci saranno due valori : valore assoluto e percentuale . Il valore assoluto degli eosinofili indica il numero di eosinofili circolanti nel sangue periferico e il suo valore viene ottenuto moltiplicando il conteggio totale dei globuli bianchi (WBC) per la percentuale di eosinofili. Il valore percentuale degli eosinofli indica il valore in percentuale rispetto ai leucociti in totale; i valori normalmente variano fra l'1 e il 5% .Il valore percentuale dipende anche  dagl

Omega 3

  EPA e DHA omega-3 sono acidi grassi essenziali e quindi nutrienti importanti che il corpo usa per funzionare in modo ottimale . L'evidenza mostra che gli omega-3 svolgono un ruolo importante nella salute del cuore , la salute del cervello , bambino e lo sviluppo infantile , l'infiammazione e le altre funzioni . Purtroppo il nostro organismo non è in grado di produrli ed è quindi necessario introdurli con la dieta attraverso gli alimenti. L a tipica dieta occidentale non fornisce abbastanza EPA e DHA , che può contribuire ad aumentare il rischio di malattie croniche e centinaia di migliaia di morti evitabili . Gli Omega- 3 o anche chiamati acidi grassi dal pesce , noci , semi e integratori hanno dimostrato di proteggere efficacemente contro molte forme di cancro, malattie cardiovascolari e la demenza; essendo infatti essi grassi a catena lunga sono preferenzialmente utilizzati dal nostro organismo per formare le membrane della parete cellulare comba