Passa ai contenuti principali

Voglia di cioccolato: Tutte le proprietà del cioccolato








Il cioccolato è un alimento derivato dai semi dell'albero del cacao. E' preparato a partire dal burro di cacao(la parte grassa dei semi di cacao).

Il cioccolato viene prodotto in svariati gusti(alle nocciole, al latte fondente, al peperoncino etc) ed in svariate forme( tavoletta, ovetti cuoricini etc) e questo non fa altro che aumentare la voglia di mangiarlo.


Sapevate che il cioccolato ha tante proprietà nutritive?

Tutti sappiamo che il cioccolato contiene grassi ma i grassi che lo compongono sono costituiti per la maggior parte da acido steatico, che viene trasformato dall’organismo in acido oleico, un grasso utile a tenere le arterie pulite (bisogna sempre leggere le etichette ed evitare di mangiare cioccolati che contengono olio vegetale, soprattutto se di palma, perchè ricchi di grassi e colesterolo).
Il cioccolato apporta una piccola dose di colesterolo, che non ha effetti negativi. Il burro di cacao è fonte preziosa di grassi “buoni” che hanno l’effetto di abbassare il livello di colesterolo cattivo nel sangue. 


I tre tipi di cioccolato
-cioccolato bianco contiene cacao in polvere, ma solo burro di cacao, latte e zucchero.
 -cioccolato al latte contiene una quantità variabile di cacao (di solito intorno al 30%), latte e zucchero.   
-cioccolato fondente non contiene latte e la % di cacao deve essere, per legge, superiore al 30% (45% per quello extrafondente). Il cioccolato fondente può avere fino al 100% di cacao: aumentando la % di cacao diminuisce quella dello zucchero, tuttavia le calorie rimangono identiche (aumentano i grassi e diminuiscono i carboidrati).

Prestigiose ricerche,  sottolineano le proprietà cardioprotettive del cioccolato fondente dovute al contenuto di antiossidanti (polifenoli). sostanze che sembrano rallentare i processi di invecchiamento, avrebbero addirittura il pregio di abbassare i livelli di colesterolo e di pressione arteriosa. Tutti questi effetti salutari sono tuttavia prerogativa del cioccolato fondente dato che quello al latte non sembra aver in tal senso alcun effetto benefico.
Cosmetici Kallèis Italiani e di Qualità
Altra curiosità è che nel cioccolato ci sono tre sostanze che combattono la formazione della carie:
i tannini, che riducono la creazione dei batteri;
il fluoro, che rinforza la struttura dei denti;
i fosfati, che modificano la produzione degli acidi.
I tannini hanno inoltre proprietà astringenti e si sconsiglia l'uso del cacao a persone con problemi di stitichezza e di emorroidi

L'effetto psicoattivo, di qualsiasi tipo di cioccolato, è invece legato alla presenza di piccole tracce di alcaloidi (caffeina, teobromina, feniletilammina) e serotonina (importante neurotrasmettitore cerebrale). L'insieme di queste sostanze oltre a migliorare umore ed attenzione sarebbe in grado di dare una certa dipendenza.
Il cioccolato ha inoltre un discreto contenuto in fibre, vitamine (tocoferoli e vit. PP) e minerali (magnesio). Molte persone attribuiscono al cacao anche un potente potere afrodisiaco.
Il cioccolato contiene buone dosi di potassio, che aiuta a riequilibrare la pressione, previene i dolori muscolari e i crampi.
E’ una preziosa fonte di magnesio, un minerale che aiuta a ritrovare il tono del sistema nervoso e di restituire il buonumore
Grazie al suo contenuto di sali minerali, vitamine e carboidrati il cacao è un alimento molto energetico e quindi consigliato a chi svolge attività sportiva ma anche a chi è nell'età dello sviluppo. il cioccolato fondente (quello amaro per intenderci) contiene una buona quantità di sostanze antiossidanti in grado di combattere i dannosi radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento delle cellule
I polifenoli presenti nel cacao bloccano l'attivazione delle cellule coinvolte nei processi infiammatori e allo stesso tempo contrastano l'aggregazione delle piastrine nel sangue diminuendo il rischio di infarto .    .

Bisogna comunque stare attenti, oltre agli effetti benefici ci sono delle conseguenze negative dovute al consumo del cioccolato.
Meglio evitare di somministrarlo ai bambini sotto i tre anni, in quanto potrebbe scatenare reazioni allergiche.
Nelle persone soggette ad ipertensione e nervosismo la presenza di caffeina nel cacao potrebbe accentuare questi sintomi.
 E soprattutto non dimentichiamoci di un grosso difetto legato all'eccessivo potere calorico, quindi mangiare cioccolato ma con moderazione!!!!

Post popolari in questo blog

Gliosi aspecifica: risultato risonanza magnetica

Sono tante le sintomatologie che ci portano ad eseguire una risonanza magnetica.


In seguito ad un dolore neuropatico, in seguito ad una debolezza o a formicolii degli arti, in seguito a continui e ripetuti mal di testa, il neurologo potrebbe prescriverci un Risonanza Magnetica Nucleare.
Spesso nella risonanza magnetica non si evidenzia niente, e per tale motivo si dice che la risonanza è pulita, ma può capitare che nella risonanza vi sia scritto: esiti gliolitici o presenza di microlesioni aspecifiche.

Queste lesioni gliotiche o  piccole aree di alterato segnale(iperintense o ipotense) sono o non sono preoccupanti? Intanto vediamo cos'è la gliosi
 La Gliosiè una cicatrice che si evidenzia a livello dell'encefalo( ed è per questo che si parla di gliosi cerebrale) , nella sostanza bianca ed è dovuta ad un evento traumatico che provoca a sua volta la proliferazione degli astrociti.

La gliosi non è però così rara.
In realtà molte volte la risonanza magnetica evidenzia queste aree d…

Sensazione pallina dura ano: saranno emorroidi o un trombo emorroidario?

Spesso in seguito ad una pallina dura all'ano non dolorosa, potremmo rivolgersi al nostro medico pensando al peggio, come un tumore all'ano; ma gran parte delle volte si tratta di semplici emorroidi.


Le emorroidi anche chiamati nodulo emorroidario, gozzo emorroidario, fanno parte della normale anatomia anorettale ed hanno un ruolo importante nel meccanismo della continenza.
Le emorroidi contribuiscono, insieme agli altri componenti del sistema neuromuscolare dell’ano, al complesso meccanismo della continenza fecale.
A riposo le emorroidi si riempiono di sangue e agiscono come valvola assorbendo le variazioni della pressione addominale che si verificano quando un individuo quando si sforza, tossisce o starnuta,
prevenendo così la perdita involontaria di feci e gas.
Quindi le emorroidi sono delle strutture normalmente presenti nel canale anale che hanno funzione di continenza, e  la loro fuoriuscita è dovuta ad un prolasso della mucosa rettale verso il basso. Tale prolasso vie…

Linfonodo inguinale ingrossato: quando preoccuparsi

I linfonodi sono unità anatomiche e funzionali del sistema linfatico,posti lungo il decorso dei vasi linfatici e svolgono un ruolo importante nell'elaborazione della risposta immunitaria.

Essi drenano da distretto a distretto  e si ingrossano nei vari distretti in seguito ad un'infezione.
Alcuni linfonodi si trovano in sedi profonde e altre in sedi più superficiali; queste possono essere palpabili se sono ingrossate.
I linfonodi inguinali si trovano nella zona inguinale e sono più difficili da palpare rispetto a quelli di zone più superficiali come il collo.

I linfonodi inguinali appartengono a due gruppi:  gruppo nodo orizzontale e  gruppo nodo verticale.
Essi drenano dalla zona addominale inferiore, regione lombare, genitali esterni, canale anale e glutei, vagina ed arti inferiori.
Quindi quando i linfonodi inguinali diventano reattivi, cioè reagiscono ingrossandosi può essere dovuto ad infiammazione di uno di questi distretti.
I linfonodi inguinali superficiali si trov…