Passa ai contenuti principali

RIPARTIZIONE DEI NUTRIENTI

RIPARTIZIONE DEI NUTRIENTI


L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del bambino e dell’adolescente, nell’equilibrio dell’adulto,nella sopravvivenza dell’anziano. Il nostro organismo necessita ogni giorno di tutti i nutrienti in quantità e rapporti bendefiniti.
 Nel soggetto adulto la ripartizione energetica quotidiana prevede il
  • 10-15% di proteine
  • il 25-30% di lipidi
  • il 55-65% di glucidi. 
Le proteine sono nutrienti indispensabili per una regolare crescita dei bambini e per un fisiologico accrescimento dei ragazzi e degli adolescenti,ma durante la crescita l'apporto di proteine neccessario per il nostro organismo diminuisce.
Quindi è sbagliato pensare di mangiare quantità abbondanti di proteine, e quindi carne latte formaggi. Si possono comunque mangiare ogni giorno ma senza eccedere nelle dosi.
Ad esempio per un individuo medio basteranno 100 gr di carne rossa, 150 gr di carne bianca e 200 gr di pesce. 

Andiamo ai lipidi, cioè i grassi, che non devono superare il 30% delle calorie totali; tra questi bisogna comunque evitare l'apporto di acidi grassi saturi e invece prediligere gli acidi grassi monoinsaturi contenuti per esempio nell'olio d'oliva crudo.
 I glucidi, cioè i carboidrati, sono la componente che fornisce la maggior parte del fabbisogno calorico, e dovrebbe essere il 55% della quota calorica giornaliera.
Quindi pane pasta(preferibilmente integrale, ricca di fibra) e riso devono essere componenti essenziali nella nostra dieta, ma anche qui attenzione alle dosi sempre meglio non eccedere!!

Oltre al contenuto in nutrienti, la porzione deve innanzitutto soddisfare le aspettative del consumatore ed essereconforme alla tradizione alimentare.
Si definisce "porzione" la quantità standard di alimento espressa in g, che si assume come unità di misura da utilizzare per un’alimentazione equilibrata. Laporzione espressa come quantità in grammi roposte per ciascuna assume perciò il significato di "unità pratica di misura della quantità di alimento consumata".

Post popolari in questo blog

Gliosi aspecifica: risultato risonanza magnetica

Sono tante le sintomatologie che ci portano ad eseguire una risonanza magnetica. In seguito ad un dolore neuropatico, in seguito ad una debolezza o a formicolii degli arti, in seguito a continui e ripetuti mal di testa, il neurologo potrebbe prescriverci un Risonanza Magnetica Nucleare. Spesso nella risonanza magnetica non si evidenzia niente, e per tale motivo si dice che la risonanza è pulita, ma può capitare che nella risonanza vi sia scritto: esiti gliolitici o presenza di microlesioni aspecifiche. Queste lesioni gliotiche o  piccole aree di alterato segnale(iperintense o ipotense) sono o non sono preoccupanti? Intanto vediamo cos'è la gliosi  La Gliosi è una cicatrice che si evidenzia a livello dell'encefalo( ed è per questo che si parla di gliosi cerebrale) , nella sostanza bianca ed è dovuta ad un evento traumatico che provoca a sua volta la proliferazione degli astrociti. La gliosi non è però così rara. In realtà molte volte la risonanza magnetica eviden

Gamma GT alti: come abbassarlo?

CHE COSA SONO LE GGT E COSA SIGNIFICA GGT La parola Gamma-glutamil transferasi (GGT) è un enzima che appartiene alla classe delle trasferasi ed è situato sulla superficie esterna delle membrane di varie cellule.   La localizzazione del gene che trascrive per la gamma gt si trova nel cromosoma 22. La Gamma Gt catalizza la reazione di transpeptidazione con formazione di un dipeptide contenente l'aminoacido trasportato, reazione che fa parte del ciclo del gamma-glutamile. La GGT  è una glicoproteina dimerica ed è presente in tutte le cellule, ad eccezione degli eritrociti.   La GAMMAGT si trova  principalmente dal fegato, e nei tubuli renali, così come quelli della fosfatasi alcalina. L'attività della gammagt avviene principalemente in tessuti con funzione secretoria   funzione assorbente come reni, sistema biliare, intestino e epididimo .   La scissione di glutatione-principale antiossidante tiolo nell'uomo-è la più importante funzione del GGT .  Il glutation

Sensazione pallina dura ano: saranno emorroidi o un trombo emorroidario?

Spesso in seguito ad una pallina dura all'ano non dolorosa , potremmo rivolgersi al nostro medico pensando al peggio, come un tumore all'ano; ma gran parte delle volte si tratta di semplici emorroidi. Le emorroidi anche chiamati nodulo emorroidario, gozzo emorroidario, fanno parte della normale anatomia anorettale ed hanno un ruolo importante nel meccanismo della continenza. Le emorroidi contribuiscono, insieme agli altri componenti del sistema neuromuscolare dell’ano, al complesso meccanismo della continenza fecale . A riposo le emorroidi si riempiono di sangue e agiscono come valvola assorbendo le variazioni della pressione addominale che si verificano quando un individuo quando si sforza, tossisce o starnuta, prevenendo così la perdita involontaria di feci e gas. Quindi le emorroidi sono delle strutture normalmente presenti nel canale anale che hanno funzione di continenza, e  la loro fuoriuscita è dovuta ad un prolasso della mucosa rettale verso il basso. Tale