Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

Ipertenensione e alimentazione sono spesso correlate

Nell'uomo si parla di ipertensione arteriosa quando i valori della pressione superano i 140 mmHg per la massima ed i 90 nmmHg per la minima. L'ipertensione rappresenta una situazione molto pericolosa perché inizialmente potrebbe non esserci nessuna sintomatologia e quindi spesso ci si accorge tardi di avere questo problema. Alcune persone potrebbero anche scambiare i sintomi della pressione alta con quelli della pressione bassa, ad esempio i giri di testa.. L'ipertensione può essere: primaria o essenziale , forma più diffusa e caratterizzata da familiarietà e quindi trasmessa per via ereditaria secondaria ad altre patologie (ipertensione renale, causata da un tumore il feocromocitoma, o da una forma di iperaldosterodismo). Le complicanze dell'ipertensione possono coinvolgere: cuore (causando un'insufficienza ventricolare sinistra) rene sistema nervoso centrale(causando soprattutto fenomeni di ictus occhio(causando alterazioni r

Postura: salute e benessere

Una scorretta postura  è la causa di molti mali tra cui dolori cervicali,dolori alla schiena, Cefalea, dolori ai piedi. Allora come correggere la postura, per evitare inevitabili e indesiderate conseguenze? Un corretto approccio terapeutico deve mirare innanzitutto al riallineamento posturale, e alla normalizzazione del baricentro del corpo. Sono stati per questo realizzati de i baropodometri ( “misuratori di pressione del piede”) altamente precisi e affidabili. Il baropodometro è un dispositivo costituito da una pedana con applicati dei sensori collegati ad un sistema informatico. Ciò che il sistema misura sono le reazioni a terra, in stazio­ne eretta e in deambulazione per valutare  il comportamento del sistema toni­co posturale del soggetto. E' importante durante la vita quotidiana fare degli accorgimenti per evitare di peggiorare la nostra situazione posturale. Quando solleviamo dei carichi mettiamoli più vicino possibile all’ombe­lico e solleviamoli atte

INTEGRATORI PER DIMAGRIRE

Gli integratori alimentari sono dei prodotti specifici volti a favorire l'assunzione di determinati principi nutritivi non presenti negli alimenti di una dieta non corretta. Gli integratori non hanno proprietà curative, ma servono a integrare una normale dieta, completandola e per tale motivo non bisogna farne abuso. Sono diversi i tipi di integratori ma quelli su cui ci soffermeremo oggi sono gli integratori utilizzati per perdere peso e quindi integratori spesso sostitutivi del pasto. Gli integratori sono  prodotti a basso contenuto calorico , che vengono solitamente assunti per tenere il peso corporeo sotto controllo, eliminando il normale pasto e sostituendolo con bevande o altri prodotti contenenti l'esatta razione giornaliera di principi nutritivi. Di seguito una tabella con i diversi integratori. INTEGRATORI PER DIMAGRIRE MECCANISMO D'AZIONE PRINCIPALI EFFETTI COLLATERALI DA ABUSO Gambo d'ananas (

Dieta del cioccolato

Dieta e cioccolato (1400-1600 calorie) Lecalorie di questa dieta non sono ridottissime ma seguendo una regolare attività sportiva, è possibile ottenere dei risultati, anche in regime calorico leggermente più alto Colazione: una cioccolata calda con 6 mandorle macinate e due cucchiaini di zucchero + 3 biscotti (40 g) Spuntino: yogurt naturale p. scremato Pranzo: pasta 80 grammi + legumi (150 g) + 1 cucchiaio di olio di oliva Spuntino: barretta proteica gusto cioccolato 50 g Cena: 1 cucchiaio di olio di oliva + verdure a piacere + 150 g di petto di pollo Colazione: latte p. scremato (400ml), cereali integrali ricchi in fibra gusto cacao (50g) Spuntino: un kiwi + 3 noci Pranzo: pasta 80 grammi + salmone 100 g + 1 cucchiaio di olio di oliva + passata di pomodori Spuntino: tavoletta da 50 grammi di cacao extrafondente Cena: 1 cucchiaio di olio di oliva + verdure a piacere + 2 uova Colazione: 2 yogurt vaniglia e stracciatella (tot. 250g) con 6 mandorle macinate

Voglia di cioccolato: Tutte le proprietà del cioccolato

Il cioccolato è un alimento derivato dai semi dell'albero del cacao. E' preparato a partire dal burro di cacao(la parte grassa dei semi di cacao). Il cioccolato viene prodotto in svariati gusti(alle nocciole, al latte fondente, al peperoncino etc) ed in svariate forme( tavoletta, ovetti cuoricini etc) e questo non fa altro che aumentare la voglia di mangiarlo. Sapevate che il cioccolato ha tante proprietà nutritive ? Tutti sappiamo che il cioccolato contiene grassi ma i grassi che lo compongono sono costituiti per la maggior parte da acido steatico, che viene trasformato dall’organismo in acido oleico, un grasso utile a tenere le arterie pulite (bisogna sempre leggere le etichette ed evitare di mangiare cioccolati che contengono olio vegetale, soprattutto se di palma, perchè ricchi di grassi e colesterolo). Il cioccolato apporta una piccola dose di colesterolo , che non ha effetti negativi. Il burro di cacao è fonte preziosa di grassi “bu

OBESITA' INFANTILE

Nei paesi industrializzati le possibilità di sviluppare l'obesità durante l'infanzia sono elevate. Sia infatti un progressivo aumento sia nei bambini che negli adolescenti e in particolare il problema è più diffuso tra i maschi piuttosto che tra le femmine.  Si è stimato che un bambino su 10  è obeso , e questo è sicuramente un dato preoccupante in quanto la percentuale è in continua crescita. L'obesità infantile infatti non è un problema che rimane circoscritto infatti la % di probabilità che un bambino obeso lo sia anche da adulto è molto alta e come sappiamo l'obesità  può portare a malattie come il diabete, malattie coronariche che possono portare all'infarto, problemi respiratori. E se ci pensate volete che i vostri figli abbiano una bassa probabilità di arrivare aa 70 anni perchè colpiti prima da infarto. I bambini obesi possono andare incontro incontro a complicazioni metaboliche come intolleranza al glucosio, diabete ipertensione problemi ortopedic

SCHEMA DIETA DIMAGRANTE EFFICACE

Il segreto in una dieta è quella di variare sempre e non legarsi mai alla bilancia, perchè ricordate che man mano stiamo per arrivare al peso tanto atteso perderemo pochi gr impercettibili ma che poi si trasformeranno nella bilancia e riusciremo a vedere qualche risultato. Uno schema tipo di dieta che vi propongo: LUNEDI' Colazione      100 ml latte, 2 gallette di riso e un pò di marmellata                       oppure un  tost fatto con il pane ai 5 cereali tipo quelli della mulino bianco e    20gr                          prosciutto ed una spremuta d'arancia Spuntino       1 yogurt, o una frutta o 1 fetta di pane ai 5 cereali con 10 gr prosciutto Pranzo          120 gr di carne di vitello ai ferri, un insala di lattuga, carote, rucola condita  o con limone                              o aceto, 1 cucchiano d'olio  1 frutta a piacimento( qualsiasi tipo anche le                                                banane     Spuntino       come sopra Cena  

Ricetta Carne con i funghi

I funghi dal punto di vista nutritivo sono apprezzabili solo per il discreto apporto di fibra vegetale . Infatti contengono solamente una piccola quantità di proteine vegetali (2-3,9%), di zuccheri (1%) e di grassi (0,3-0,7%): per cui si possono calcolare 15-20 calorie circa per ogni 100 grammi di fungo fresco, il che corrisponde al valore calorico dei più comuni ortaggi ( esempio: insalata verde ). Anche i funghi freschi , come insalata, pomodori e zucchine, sono dei vegetali ricchi di acqua (circa il 92%). E’ pur vero che i funghi contengono sali minerali ( ferro, rame, manganese, fosforo ) vitamina B1, Nonostante contengano le stesse proprietà nutritive di altri ortaggi i funghi sono un alimento che facilmente riesce a soddisfare il nostro palato e possono dare gusto alle nostre ricette anche se con poche calorie. La ricetta che vi propongo oggi è una variante delle scaloppine ai funghi, ma molto meno calorica. Ingredienti: per 4 persone 400 gr di carne(tipo carne

RIPARTIZIONE DEI NUTRIENTI

RIPARTIZIONE DEI NUTRIENTI L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del bambino e dell’adolescente, nell’equilibrio dell’adulto,nella sopravvivenza dell’anziano. Il nostro organismo necessita ogni giorno di tutti i nutrienti in quantità e rapporti bendefiniti.  Nel soggetto adulto la ripartizione energetica quotidiana prevede il 10-15% di proteine il 25-30% di lipidi il 55-65% di glucidi.  Le proteine sono nutrienti indispensabili per una regolare crescita dei bambini e per un fisiologico accrescimento dei ragazzi e degli adolescenti,ma durante la crescita l'apporto di proteine neccessario per il nostro organismo diminuisce. Quindi è sbagliato pensare di mangiare quantità abbondanti di proteine, e quindi carne latte formaggi. Si possono comunque mangiare ogni giorno ma senza eccedere nelle dosi. Ad esempio per un individuo medio basteranno 100 gr di carne rossa, 150 gr di carne bianca e 200 gr di pesce.  Andiamo ai lipidi , cioè i grassi,

INFERTILITA' MASCHILE ED ALIMENTAZIONE

INFERTILITA' ED ALIMENTAZIONE Intanto diamo una definizione di infertilità: Si definisce infertilità la mancanza di concepimento dopo 12 mesi di rapporti non protetti e con frequenza adeguata .  In passato si riteneva che la maggiore causa di infertilità fosse dovuto solo alla donna; si è invece scoperto che almeno nel 50% dei casi la causa di infertilità è dovuta all'uomo. Una corretta prevenzione dell'infertilita' deve partire dall'attenzione verso l'ambiente e da stili di vita consoni e rispettosi dell'organismo.  L'ambiente e lo stile di vita influiscono sull'infertilità maschile.  Per questo è importante richiamare una maggiore attenzione sulla prevenzione.   Già dall’infanzia educare i figli ad una corretta alimentazione, può aiutare a preservare la  loro fertilità. Sono diversi i fattori che portano ad una maggiore riduzione della motilità degli spermatozoi , ma oggi ci concentreremo in particolar modo sull'alimentazion

DIETA: STILE DI VITA

 Cambiare stile di vita per dimagrire è possibile, bastano solo piccoli accorgimenti DIETA: STILE DI VITA Nel linguaggio comune il concetto di dieta significa “astinenza da cibo per ragioni di salute”o dieta dimagrante. Queste convinzioni sono errate e superficiali. La parola Dieta indica : il nostro modo di alimentarci e quindi la quantità di alimenti necessaria a soddisfare il fabbisogno giornaliero dell'organismo. Da questo possiamo dedurre che tutti i comportamenti sia in eccesso (quantità di cibo assunta maggiore del fabbisogno giornaliero dell'organismo) che in difetto (quantità di cibo assunta minore del fabbisogno giornaliero dell'organismo). Dovremmo quindi imparare ad autoregolarci e a capire il senso di sazietà e capire la giusta quantità di cibo che ci serve per sopravvivere senza vedere il cibo né come il mio peggior nemico, né come il mio miglio amico. Fare quindi della dieta:”UNO STILE DI VITA”. La dieta non comprende sol

ricetta leggera e gustosa:peperoni ripieni

Vi propongo un a ricetta gustosa e con poche calorie . Ingredienti:per 4 persone 3 peperoni 400 gr di tritato di manzo 3 cipolle medie 2 carote 1 cucchiano d'olio spezie varie(origano, rosmarino e sale) 1 dado vino rosso q.b. Tagliamo finemente la cipolla e le carote a dadini e 1 peperone a pezzettini e mettiamole in una padella esclusivamente con acqua. I tempi di cottura sono lunghi e man mano bisogna controllare che l'acqua non si asciughi tutta ed eventualmente aggiungerla. Dopo circa mezzora o quando vedete che totto e ben cotto aggiungete il tritato a fiamma alta e un pò di vino rosso infine aggiungete un filo d'oli. Tagliate i due peperoni a metà puliteli e mettete il tritato all'interno del peperone. Mettete i peperoni in una teglia in cui aggiungerete acqua e un pò di sale e coprite con carta stagnola. fate cucinare per circa 30 minuti, poi togliete la carta stagnola a fuoco spento finchè non si asciuga l'acqua....e buon appetito il t

Il fabbisogno energetico in gravidanza

Il fabbisogno energetico in gravidanza Durante il periodo della gravidanza è necessario mangiare al meglio e come dicevo in un altro post senza necessariamente mangiare per due. I cambiamenti nei fabbisogni nutrizionali servono non solo per lo sviluppo del feto ma anche per preparare la donna al successivo allattamento. Forse molti di voi non sanno che il peso neonatale è direttamente correlato,oltre che con l’incremento di peso della donna durante la gravidanza,anche con l’IMC della donna all’inizio della gestazione. Ciò implica che l’incremento di peso delle gestanti deve essere determinato in funzione all’ IMC pre-gravidanza (ricordo che l'IMC si può ottenere facendo un semplice calcolo: peso/(altezza*altezza). E’ quindi importante sottolineare che le donne sottopeso all’inizio della gravidanza necessitano di quantità di energia superiori a quelli delle donne che iniziano la gravidanza in condizioni di peso ottimale o in sovrappeso Se l' IMC iniziale è

OSSESSIONE PER IL CIBO

Il cibo è una fonte importante di sostentamento per l'organismo e per tal motivo non bisogna mai fare diete in cui la quantità di cibo è inferiore o superiore al fabbisogno giornaliero dell'organismo. Il cibo và quindi visto solo come una fonte di sostentamento e non come uno sfogo quando siamo tristi, felici ,arrabiati, annoiati, delusi, confusi etc. Quante volte essendovi trovati in uno o l'altro stato d'animo, siete ricorsi a grandi abbuffate di cioccolata , patatine e quant'altro? Ma come si può diminuire questo bisogno impellente di mangiare tutte le volte che crediamo di avere di bisogno per sentirci meglio? La prima cosa da fare è capire qual'è lo stato d'animo che scatena questo bisogno impellente di mangiare. In seguito, tutte le volte che ci ritroviamo in questo stato d'animo dobbiamo provare a rivolgere l'attenzione a qualche altra cosa ,e crearci un hobby, tipo cucito o fare uno sport o qualsiasi cosa sia per voi molto

CAUSE DI AUMENTO DEL PESO

Sono differenti le cause della modificazione del peso cioè: PREDISPOSIZIONE GENETICA: ci sono persone che fisiologicamente mangiando la stessa quantità di cibo avranno un risposta diversa: che chi ingrasserà e chi invece non prenderà neanche un etto..... Dobbiamo prendere in considerazione che ognuno di noi ha il suo metabolismo e mangiare in quantità adeguate al nostro stile di vita. L'unica cosa che possiamo fare è cercare di aumentare un po' il nostro metabolismo facendo 5 piccoli pasti al giorno e tanta tanta attività fisica. CRESCITA: Altra causa di modificazioni nel peso è la crescita. GRAVIDANZA :La gravidanza è la situazione in cui il tuo metabolismo si modifica, si ha accumulo di peso e di liquidi che permette al meglio la crescita del tuo bambino. E' importante non pensare che durante la gravidanza si debba mangiare per due né al contrario pensa re che non si debba mangiare affatto, ci vuole un equilibrio affinchè il bambino cresca